Laboratorio di analisi

Analisi di germinabilità
Nel laboratorio di Manara Sementi vengono effettuate le analisi per le sementi di:
1. Frumento Tenero
2. Frumento Duro
3. Triticale
4. Orzo
Il campione proveniente dalla selezione è la risultante di una serie di prelievi effettuati da un campionatore automatico posto nella parte finale dell'impianto di selezione, ove la semente non subisce ulteriori lavorazioni se non il confezionamento della stessa.
Le procedure di analisi seguono metodi ufficiali nazionali ed i risultati ottenuti sono sempre ripetibili.
I campioni di semente, indipendentemente dalla varietà, vengono prelevati, suddivisi in frazioni di peso stabilito in confezioni chiuse, registrati e inviati al laboratorio.                                                                                                

 

In laboratorio vengono determinati:                                                                                                                                                                                                                                                                                                  
1. Il contenuto di semi estranei (RSE ricerca semi estranei)
Viene effettuata su un campione del peso minimo di 500 grammi (diviso in due sottocampioni di 250 grammi ciascuno). Dall'analisi di questo campione si determina il contenuto massimo di semi estranei. L'analisi viene effettuata con l'ausilio di strumenti specifici (pinzette, lente con luce, tirelli e ripiani a fondo bianco) e tramite la consultazione di campioni di altre specie per il riconoscimento dei semi estranei trovati. Si procede poi con il conteggio dei semi estranei di ciascuna specie, la somma di altri cereali di specie diverse e si effettua la somma totale. L'analisi dell'RSE si conclude con il riscontro del contenuto massimo di semi di altre specie della tabella A allegato VI del D.P.R. 8-10-73 n°1065                                                                                                                                                                                                                                                                                  
2. La purezza specifica
È determinata dalle percentuali (in peso) di seme puro, semi estranei e materie inerti. Viene effettuata su un campione del peso minimo di 120 grammi (diviso in due sottocampioni di 60 grammi ciascuno) Con l'ausilio di strumenti specifici il campione viene separato in tre frazioni: seme puroseme estraneomaterie inerti. Determinato il peso delle tre frazioni si procede all'espressione del risultato e al calcolo delle percentuali per verificare se il campione risulta idoneo o non idoneo. La purezza specifica deve raggiungere il 98% per la prima e la seconda riproduzione e il 99% per la categoria base.                                                                                                                                                                                          
3. Germinabilità
Le analisi di germinabilità valutano la capacità dei semi puri di produrre germogli in grado di svillipparsi in piante complete. È un'analisi fisiologica che viene effettuata per i cereali a paglia su campioni di 400 semi (4 repliche per 100 semi). Ogni replica è composta da 100 semi che vengono composti su substrati specifici (come carta sterile) su scatole petri numerate in modo da identificare il lotto di proveneinza.
I semi puri vengono chiusi in celle armadio (germinatoi) dove le condizioni di temperatura, umidità e luminosità simulano quelle in cui viene trovarsi il seme nelle prime fasi di sviluppo dopo la semina. Sono necessari 7 giorni di permanenza per orzo, 8 giorni per frumento duro, frumento tenero e triticale per completare l’analisi. Passato questo periodo vengono contati i semi distinguendoli in semi normali (sono quei semi che hanno prodotto il germoglio in misura sufficiente e quindi rispondono al parametro di germinabilità) da quelli morti ed anormali. Per la comercializzazione del prodotto è richiesto che i semi normali costituiscano almeno l'85% del totale.